Certificazione energetica: cosa è e quando va fatta?

Certificazione energetica: cosa è e quando va fatta?

Cosa è la certificazione energetica di un immobile?

Abitare una casa efficiente può portare un importante taglio nelle bollette, e ridurre i consumi di gas.

Per questo motivo durante la scelta di una casa, bisognerebbe valutare la classe energetica. Ma come?

“L’ Attestato di Prestazione Energetica (APE) comunemente definito certificazione energetica è un certificato obbligatorio per legge che va presentato insieme ai contratti di vendita o affitto da parte dei proprietari/locatari o dalle agenzie immobiliari.
Le classi energetiche previste dall’APE definiscono il consumo energetico dell’immobile al quale verrà pertanto assegnata una lettera. La meno efficiente è quella che viene indicata con la lettera G, nella quale rientrano soprattutto vecchi immobili, privi di riscaldamento e con caratteristiche strutturali tali da non garantire alcun tipo di mantenimento del calore al proprio interno. La scala dell’APE va dalla lettera G (la meno efficiente) alla lettera A (più efficiente).”

La sensazione di benessere dipende dalle condizioni ambientali interne, e queste sono in gran parte prevedibili e pianificabili.
Un buon progetto deve analizzare e risolvere le complesse correlazioni che determinano la qualità generale e il “benessere globale”. Lo scopo di Piramide Srl è costruire un ambiente sano, che sviluppi benessere, vuol dire prestare attenzione ai molti fattori che investono l’abitare.

FONTE: SORGENIA